Paolo Borelli


paolo borelliBIOGRAFIA

Sono nato a Napoli il 25 dicembre 1970, tradendo già dalla data di nascita una certa propensione all’eccentricità.
Quella che era solo una passione latente prende forma nel 1998, quando ho frequentato il corso di primo livello dell’AIS, avvicinandomi al mondo del vino. Nel 2002 sono diventato sommelier e tre anni dopo, nel 2005, sommelier professionista.
A partire dal 2004 mi sono dedicato all’ideazione ed apertura della mia prima attività autonoma, il Web’n’Wine. Una enoteca con dentro un internet point. Il processo di trasformazione ha preso definitivamente forma con la nascita del primo ed unico internet wine bar di Parma e, credo, di buona parte d’Italia. Le linee guida nella scelta delle aziende con cui collaborare erano le medesime che ancora oggi mi guidano, con i debiti aggiustamenti dovuti alla evoluzione del gusto della clientela e dell’offerta commerciale.
Parlo quindi di vini di aziende piccole ed a conduzione familiare, preferibilmente ma non unicamente da vitigni autoctoni, quelli che oggi con termine appropriato si chiamano “vini naturali”.
Dal 2010 ad oggi ho collaborato con diversi locali con vari livelli di responsabilità, da maitre sommelier a restaurant manager, cito solo il Gran Caffè Orientale e lo Shakespeare Live Restaurant Cafè.
Terminate queste esperienze mi sto dedicando a collaborazioni con diverse strutture e con aziende vinicole, nonché alla organizzazione di eventi, oltre a curare (con continuità non apprezzabile) un blog dedicato allo scrittore che ha segnato i miei vent'anni, e non solo.
Nel corso degli ultimi 10 anni ho sempre coltivato la mia passione e professionalità organizzando degustazioni, oltre che partecipandovi (cito solo le Guide dei Vini de L'Espresso 2012 e 2013), e girando l'Italia per partecipare alle manifestazioni di settore, spesso con autista al seguito!