Barbara Maldini

IL DOCENTE: BARBARA MALDINI


Barbara MaldiniNasco a Parma nel 1965 dove tuttora risiedo. Di formazione perito aziendale, intraprendo un percorso formativo con studi specialistici inerenti la mia naturale inclinazione per il colore e per la decorazione. Frequento il Centro Europeo per i Mestieri del Patrimonio di Thiene (Vi), lo Studio "L'Artelier" di Roma e il Mimaster di Milano. Divento così decoratrice ed arredatrice d'interni, oltre che insegnante di tecniche pittoriche e decorative. Collaboro periodicamente come creativa per la rivista mensile Casa Chic e per Maison Chic France. Sono specializzata in decorazioni su pareti, mobili e porte, finiture a calce, laccature, decapature, patinature, stucchi, finte tappezzerie e finti tappeti, trompe l'oeil, chinoiserie, grottesche, decorazione su tessuti e recupero di mobili. La scelta di utilizzare prodotti naturali quali calce, idropittura, smalto all'acqua, tempera all'uovo, colori alla caseina, cera d'api, sapone di Marsiglia e resine naturali, mi permette di ottenere finiture traspiranti, lavabili, impermeabili e durevoli, con qualità visive e tattili uniche. Il colore mi ha sempre affascinato nelle sue molteplici sfaccettature. Sono abituata a fotografarlo mentalmente, a fissare gli abbinamenti, anche i più inusuali, non facendo distinzione tra contesti sacri e profani. Alcuni fotogrammi: le tinte delle finte tappezzerie nelle tele di Giovanni Boldini o le dorate trasparenze delle organze nei dipinti degli orientalisti francesi dell'Ottocento, le calde tonalità delle spezie dei souk maghrebini o i colori stinti e desueti nelle consunte passamanerie del Marché aux Puces di Parigi. Questa mia attitudine è da sempre accompagnata dall'osservazione ammirata del Mondo Naturale. Mi incanta a tal punto che nei miei lavori è difficile non imbattersi in citazioni di insetti, pesci, foglie o conchiglie. Amo riprodurli in qualunque contesto, sia esso un bordo ornamentale, un tessuto decorato o una piccola grottesca. Credo sia un grande privilegio poter attingere ogni giorno da una tavolozza di forme e colori così equilibrata ed armoniosa. La creatività è quel "modo di essere"che ti fa svegliare di buon umore ogni mattina. È un grande dono avere più occhi per guardare: quelli che osservano un lontano paesaggio o un viso inusuale, un piccolo fiore o un animale imponente e quelli che, dopo avere ammirato tutto ciò si posano sul bianco della tela e come per miracolo la trasformano in una espressione del proprio estro. Così tutto quello che solitamente ci sfugge è immortalato per sempre dalla nostra interpretazione... e questo non è poco.

Sito del docente: www.barbaramaldini.it

Partners