Museo cinese di Parma

Museo cinese di Parma

Museo d’arte cinese ed etnografico di Parma

Il Museo d’Arte Cinese ed Etnografico è considerato tra i più importanti Musei d’arte cinese nel mondo. Il Museo nasce nel 1901 quando il Senatore Lampertico di Vicenza fa dono di alcuni pregevoli pezzi di arte cinese a San Guido Maria Conforti, Vescovo di Parma e Fondatore dei Saveriani. Da questa prima donazione nasce il Museo che oggi, grazie ad apporti continui dei tanti missionari Saveriani nel mondo, è diventato la testimonianza materiale della costante attenzione alle culture extraeuropee da parte dell’ordine. Fino agli anni ’50 i Saveriani presenti in Cina raccolgono pezzi significativi di quasi tutte le epoche. In seguito si aggiungono anche altre raccolte a carattere prevalentemente etnografico e provenienti da altre aree geografiche quali Africa, Giappone, Indonesia, Polinesia e Messico, insieme a pregevoli donazioni da parte di collezionisti privati. A 117 anni dalla sua fondazione il Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma, ha deciso di darsi una nuova veste e nel 2012 ha inaugurato un nuovo allestimento progettato dall’architetto Giorgio Cazzulani. Oggi il Museo d’Arte Cinese ed Etnografico ha l’obiettivo di realizzare un progetto di valorizzazione che comporterà nuovi servizi ed una nuova immagine, oltre ad una più intensa programmazione di mostre, attività per bambini, serate tematiche, insieme alla costituzione di un Club degli Amici del Museo e molte altre iniziative che porteranno i cittadini di Parma alla riscoperta di un luogo suggestivo oltre a nuovi visitatori dall’Italia e dall’estero ad emozionarsi di un’eccellenza parmigiana. Il Museo d’Arte Cinese ed Etnografico custodisce l'impegno dell'Istituto Saveriano per la cultura e la valorizzazione delle grandi tradizioni culturali a favore della Madre Terra e della mondialità.

Indirizzo: Viale San Martino n. 8 Parma

Sito: www.museocineseparma.org